Guida alla scelta di una borsa fasciatoio impermeabile: cosa valutare? Caratteristiche, struttura, materiali, prezzi e marche

Preparare il corredino per nostro figlio? Un piacere, ma anche una faticaccia. Siamo quasi al completo, e forse ci manca ancora una borsa fasciatoio. Ce ne sono così tante, che talora è un po’ difficile orientarci. Qui proviamo a conoscerne un particolare tipo: la borsa fasciatoio impermeabile.

Borsa fasciatoio impermeabile: di cosa si parla

Chiariamo innanzitutto cos’è una borsa fasciatoio. E’ una borsa, ovviamente; ma è progettata specificamente per avere a disposizione ciò che serve per cambiare il neonato fuori casa. Lo spazio è suddiviso in varie tasche ben separate. Possiamo metterci prodotti per l’igiene come detergenti e salviettine, pannolini puliti, abiti di ricambio. Altre tasche consentono di tenere da parte le cose sporche. Include un fasciatoio, sotto forma di telino, che ci permette di appoggiarlo in qualsiasi luogo e cambiare il bebè. Forme, accessori e materiali sono diversi in base ai diversi modelli. Vediamo le caratteristiche di una borsa fasciatoio impermeabile.

Impermeabile: cosa si intende

Questo termine si usa comunemente parlando di tessuti per esterni, e si intende che resiste all’acqua. Ma questo tessuto non traspira. Se un minimo di acqua penetra all’interno, non si asciuga e dà origine a umidità e muffa. Il che, nel caso di un prodotto per bambini, non è l’ideale. Forse è meglio parlare di tessuti “resistenti all’acqua”. Se bagnati, questi tessuti lasciano scorrere l’acqua senza assorbirla, e si asciugano velocemente. Alcuni tessuti nascono come impermeabili, altri sono resi tali spalmandoli durante il processo produttivo con apposite sostanze.

Borsa fasciatoio impermeabile: cosa cercare

Escludiamo quindi subito da questa categoria di borse quelle in cotone e quelle in microfibra. Anche quelle in pelle, che esposte all’acqua si rovinano. La tela cerata resiste un po’ all’acqua, ma in questo caso non è il massimo. Puntiamo su borse in nylon, poliestere e pvc. Sono resistenti allo strappo, leggere a vuoto, evitano che l’acqua penetri all’interno e si lavano facilmente. Esistono borse fasciatoio impermeabili sia di tipo medio-grande, sia di formato grande.

Borse di tipo medio

Queste sono simili a borse normali da donna, in formato più o meno grande. Includono il fasciatoio staccabile e varie tasche. Nelle tasche interne è possibile riporre pannolini e tutine puliti, prodotti per la pulizia, succhiotti di riserva. Alcune offrono una o più tasche termiche per portare un biberon di latte o pappa che rimanga caldo. In genere sono presenti anche tasche esterne, più piccole, in cui è possibile mettere tutto quanto serve di più. E’ il caso di salviettine detergenti o giochini per il bimbo. Sono borse utili per uscite con lattanti, e di durata media in quanto non offrono la possibilità di portare moltissime cose. Hanno ganci per passeggino, manici e talora la tracolla.

Borse di formato grande

Sono simili ad un piccolo zaino da viaggio. Hanno ganci per passeggino o carrozzina e manici. Ma anche gli spallacci per poterli portare sulla schiena. Offrono una molteplicità di tasche interne ed esterne. Possono contenere più biberon nelle tasche termiche, ed anche più cambi per il bambino. In alcuni modelli sono presenti accessori anche per i genitori, quali agganci per chiavi o portafogli e tasche per cellulari. Utilissimi per viaggi un po’ più lunghi, oppure per bimbi più grandi.

Borsa fasciatoio impermeabile: alcune attenzioni

Prima di acquistare la nostra borsa dobbiamo porre attenzione ad alcuni particolari non indifferenti. Le tasche interne destinate a pannolini e abiti sporchi devono essere realmente impermeabili. Le tasche esterne spesso sono elastiche o retinate, quindi non sono certo impermeabili. Le cuciture sono un altro punto delicato. Lasciano passare umidità e pioggia. Lo stesso vale per le cerniere. Quindi l’impermeabilità della borsa è ottima per il tessuto esterno, ma non dobbiamo pensare che sia a tenuta stagna. Altra cosa importante: la tasca per cellulare. Alcune borse hanno una tasca per cellulare o tablet nella parte superiore. E’ perfetta per garantirne un’ottima accessibilità. E’ protetta da una copertura trasparente impermeabile, ma è tale solo la copertura e non l’intera tasca.

Altri dettagli

L’interno della borsa di solito presenta una fodera, che deve ovviamente essere facilmente lavabile ed impermeabile. Qualche altro dettaglio da valutare rispetto alla resistenza all’acqua. Ganci da passeggino, anelli o ganci per i manici e la tracolla rischiano di arrugginire o no? Gli eventuali spallacci imbottiti sono resistenti all’acqua? La parte posteriore dello zaino di solito è imbottita: come reagisce all’acqua?

La borsa fasciatoio impermeabile, anche non è a tenuta stagna, ci garantisce più sicurezza rispetto ad altri modelli

Conclusioni

La borsa impermeabile, in entrambi i formati appena visti, offre in ogni caso maggiore sicurezza rispetto ad altre borse. Un acquazzone improvviso ed imprevisto può sempre capitare: basterà controllare che sia tutto a posto appena rientrati a casa. Inoltre, le tasche interne impermeabili offrono una protezione contro eventuali incidenti. Qualcuno può urtarla per errore. La borsa può sempre rovesciarsi. Oppure, involontariamente, un bimbo più grande può afferrarla maldestramente per giocarci. Con un articolo di questo genere, possiamo avere una ragionevole sicurezza che il contenuto interno non sia perduto.

Laura Daveggia è nata nel 1962 a Venezia, città in cui vive. Amante di musica classica, lettura e scrittura, ha pubblicato diversi articoli, sia online che cartacei, e due libri. Per breve periodo ha collaborato con Metropolitan Magazine e Fidelity House. Attualmente collabora con il blog “The Web Coffee” e con la rivista “Profilo Salute”.

Back to top
menu
Migliore Borsa Fasciatoio