Cosa scegliere fra una borsa fasciatoio in stoffa o in pelle: guida al confronto, differenze, prodotti, prezzi

La nascita di un figlio è uno degli eventi più importanti della vita di una coppia, che genera tanta felicità e, allo stesso tempo, comporta maggiori responsabilità. Gestire la “nuova vita” a stretto contatto con il neonato è una sfida quotidiana, che implica inevitabilmente dei cambiamenti, che riguardano, in primis, le proprie abitudini, i propri orari e ritmi. Si cerca, con grande impegno, di fare tutto il possibile per comprendere e soddisfare, al meglio, le sue esigenze.

Ogni esperienza genitoriale è soggettiva e diversa dalle altre ma accomunata dal forte desiderio di essere degli ottimi genitori. Per questo motivo, bisogna provvedere sia ai bisogni materiali che emotivi del proprio piccolo, senza tralasciare o trascurare nulla. Dunque, in termini materali, è bene organizzarsi preventivamente per acquistare tutto ciò che servirà, quotidianamente, al piccolo, a partire dall’arredamento della cameretta, alla scelta della culla, del passeggino e dei vestitini. La borsa fasciatoio rientra, indubbiamente, tra gli accessori indispensabili da comprare: essa viene utilizzata per contenere tutto ciò che occorre per cambiare il piccolo quando si è fuori casa, per la poppata e per far fronte, prontamente, a ogni sua esigenza, quando non è possibile usufruire delle comodità della propria casa.

Borse fasciatoio: modelli e materiali

Chiunque abbia deciso di acquistare o regalare una borsa fasciatoio per sé stessa o per un’amica, parente o collega in dolce attesa, si ritrova di fronte a tanti modelli, realizzati con diversi materiali, di varie dimensioni, differenti brand, che suscitano qualche dubbio e perplessità riguardo l’acquisto. Dunque, quale scegliere? Ecco alcune brevi delucidazione utili per coloro che, prima di procedere all’acquisto, vogliono avere le idee ben chiare:

  • le tipologie di borsa sono tre: con i manici, a tracolla e a forma di zaino
  • per quanto concerne i materiali, quelli classici (più utilizzati) sono il poliestere, la tela, il nylon, la pelle e la similpelle, a cui si aggiungono quelli sostenibili, ovvero i tessuti riciclati, il cotone biologico e simili, i quali abbracciano il concetto di sostenibilità, rispettando l’ambiente
  • alcune sono dotate di fasciatoio interno, che si estrae e ripiega all’occorrenza
Indipendentemente dal modello, colore, tessuto etc, la borsa dev’essere resistente, molto spaziosa, facilmente lavabile e soprattutto comoda da trasportare. Solitamente, le borse più richieste sono quelle a tracolla, perché si possono posizionare su una delle sue spalle oppure su un lato per bilanciare il peso. Ma molte altre donne preferiscono quella a zaino o con i manici, perché le trovano più pratiche e versatili.

Borsa fasciatoio in stoffa o in pelle? Differenze

Dopo aver deciso quale sia la tipologia di borsa che faccia al caso proprio, bisogna scegliere il materiale. Tralasciando il discorso sostenibilità, da trattare in maniera più approfondita, vediamo, nello specifico, quali sono le differenze sostanziali che intercorrono tra una borsa fasciatoio in stoffa e una in pelle.

– Le borse in stoffa sono morbide al tatto, leggere, con varie tasche e scompartimenti, solitamente di colori tenui, pastello, quali il rosa, l’azzurro e il bianco. Sono, spesso e volentieri, dotate di fasciatoio, da estrarre, utilizzare, richiudere e riporre all’occorrenza. Sono facilmente lavabili, sia in lavatrice che a mano, con un po’ di detersivo delicato o uno smacchiatore adatto. Le appassionate di cucito e dell’arte del fai da te, possono creare da sole una borsa del genere, personalizzandola, scegliendo la stoffa, le zip ed eventuali applicazioni.

– Le borse in pelle sono marroncine, molto ampie e al loro interno presentano tante tasche e sezioni apposite in cui riporre l’occorrente. Sono dotate sia di manici che di tracolla, sono eleganti dal punto di vista estetico, resistenti, impermeabili. Anch’esse, come gli altri modelli, possono avere il fasciatoio portatile.  A differenza di quelle di stoffa, vanno pulite in un certo modo: non si possono immergere in acqua ma si possono adottare diversi metodi di pulizia, come ad esempio uno spray specifico per la pelle o un dischetto di cotone imbevuto con un po’ di latte detergente.

Una borsa fasciatoio in stoffa è più economica rispetto a una in pelle. Tuttavia, le offerte sui siti web sono sempre molto vantaggiose, quindi è possibile acquistare una borse di pelle a un prezzi molto conveniente. La scelta tra le due è soggettiva e viene fatta a seconda delle esigenze, dei gusti e delle preferenze che variano da persona a persona.

La scrittura, per me, è nettare di vita, è la mia più grande passione e miglior forma di espressione. Amo inventare storie per bambini, scrivere racconti che trattano svariati temi, mettere per iscritto pensieri di ogni tipo. Ho collaborato con due testate giornalistiche on-line. Sono coautrice del libro “Amiche per la fiaba. Dieci storie per un sorriso”. Mi piace cimentarmi in ogni nuovo progetto che riguardi la scrittura, un’arma creativa, che ha uno straordinario potere terapeutico.

Back to top
menu
Migliore Borsa Fasciatoio