Consigli per scegliere una borsa fasciatoio comoda da trasportare: cosa considerare? Struttura, trasportabilità, funzionalità, peso, prezzi

La vita di una neomamma è frenetica e scandita da orari e ritmi serrati e da lunghe ed impegnative giornate, nelle quali si cerca di incastrare ogni impegno e, in primis, di provvedere al benessere del bambino nel migliore dei modi. L’organizzazione è un punto chiave per far sì che tali giornate siano produttive, ottimizzando i tempi, per ritagliare anche del tempo da dedicare a se stesse e per sbrigare le faccende domestiche. Il tempo che si trascorre in casa, insieme al piccolo, è tanto e vivere in un ambiente in cui vige l’ordine è molto importante. Quando, invece, si è in giro, è indispendabile portare con sé tutto ciò che serve al piccolo, per evitare di non riuscire a far fronte alle sue esigenze. A tal proposito è fondamentale acquistare la famigerata borsa fasciatoio.

Utilità della borsa fasciatoio

La borsa fasciatoio è, senza alcun dubbio, utilissima, per avere a propria disposzione, in spazi ben divisi, il biberon, dei vestitini di ricambio, i pannolini, la crema per il cambio pannolino, qualche giochino per intrattenere il piccolo, le lavette, le salviettine e ogni altro oggetto che possa servire. Diversamente, bisognerebbe caricare la propria borsa personale, rischiando di non avere abbastanza spazio e di creare confusione tra i propri effetti personali e ciò che è del bambino. Per questi motivi, dev’essere necessariamente molto capienete, comoda, pratica e facile da trasportare. Dev’essere, insomma, un valido ausilio, non di certo un peso ingombrante. Magari si potrebbe usare anche come bagaglio a mano, per qualche breve viaggio.

Borsa fasciatoio: descrizione dei diversi modelli

Le borse fasciatoio che ci sono in commercio, reperibili sia nei negozi di articoli per i bambini sia sui siti web, sono davvero tante, di ogni forma, modello, colore e materiale. Quando ci si appresta a comprarne una, bisogna innanzitutto decidere quale sia il  modello che si adatta perfettamente alle proprie esigenze. Tali modelli sono tre:

  • borsa con i manici: è più compatta rispetto alle altre, ha i due manici che consentono di impugnarla con una delle due mani e di trasportarla, con estrema facilità
  • a tracolla: questo tipo di borsa è uno dei modelli più gettonati, perché la tracolla risulta comoda da porre sia su una delle due spalle, sia in obliquo, per bilanciare un po’ il peso
  • borsa a zaino: per chi ha problemi di postura, soffre freuquentamente di mal di schiena o, in generale, lo zaino è davvero perfetta. Il peso è bilanciato e si ha una grande libertà di movimento, perché le mani sono appunto libere

Ognuno dei tre modelli è costitituto da più tasche interne, che permettono di collocare tutto l’occorrente in maniera ordinata. Ci sono anche delle tasche esterne con zip o chiusura magnetica, in cui solitamente si ripongono le chiavi o il cellulare, evitando di portare anche la borsa personale.

Struttura della borsa fasciatoio

La borsa fasciatoio non è una semplice borsa, in cui tutto porre alla rinfusa. È un vero e proprio organizer, costituito come accennato, da tanti scomparti interni ed esterni, che consentono di disporre tutto nel migliore dei modi. Molte borse hanno anche degli accessori aggiuntivi, come ad esempio il fasciatoio estraibile e richiudibile, il quale non è un peso in più ma un valido aiuto per cambiare il bambino fuori casa, garantendo la massima igiene e praticità. Al suo interno, ha l’asciugamano di spugna che si può lavare ogni volta che lo si ritiene necessario. Inoltre, alcune borse hanno due tasche termiche, anziché una e ciò è sicuramente un grande vantaggio, per portare con sé due biberon, uno contenente il latte e l’altro l’acqua.

Borsa fasciatoio comoda da trasportare: caratteristiche

Le borse fasciatoio sono, sicuramente, molto belle da un punto estetico: i colori sono pastello, il design elegante e costituite da tessuti piacevoli al tatto. Quando si decide di acquistarne una, non bisogna, però, lasciarsi influenzare solo dalla bellezza, anzi tutt’altro: è fondamentale che sia comoda e spaziosa. Dunque, quali sono i requisti che deve avere una borsa comoda da trasportare e che sia davvero utile per l’uso a cui è destinata?

  • praticità: indubbiamente, la praticità è una caratteristiche imprescindibile, quindi bisogna e vitare di acquistare modelli che abbiano zip scomode da aprire e chiudere e fronzoli aggiuntivi di ogni tipo che possono, inutilmente, appesantire la borsa
  • il peso e le dimensioni: sicuramente, meglio prediligere borse pratiche e capienti ma che, allo stesso tempo, non siano eccessivamente grandi e pesanti
  • materiali: in commercio, ci sono borse molto leggere, di materiali di buona qualità, come la tela, il cotone, il nylon, il tessuto Oxford e il lino. Ci sono anche quelle di pelle, che richiedono più attenzione per evitare che si possano rovinare
  • versatilità: onde evitare di portare con sé tanti pesi, come la borsa personale, è bene accertarsi che la borsa fasciatoio abbia almeno una tasca esterna con apposita chiusura, per contenere gli effetti personali, come le chiavi di casa, il portamonete e il cellulare

Quanto pesa una borsa fasciatoio?

Il peso di una borsa fasciatoio, a prescindere dal modello e dai materiali con i quali è stata prodotta, è sempre inferiore a un kilo. Ce ne sono alcune leggerissime, che pesano anche seicento/settecento grammi, ad esempio quelle di tela, lino e cotone. I prodotti e gli articoli che vengono inseriti al suo interno sono tantissimi, per cui è impensabile acquistare una borsa che, già di per sé, pesa tanto. Sarebbe davvero diffcoltoso dover trasportare un borsone pesantissimo e, allo stesso tempo, badare al bambino, senza risentirne negativamente.

Fasce di prezzo

Le borse fasciatoio non sono accessori particolarmente costosi ma, fortunatamente, alla portata di tutti: ci sono prodotti economici, low cost e altri più costosi. Dunque, tenendo conto della quota relativa al proprio budget, si può scegliere quella che si adatta maggiormente alle proprie esigenze. Una borsa low cost può costare anche meno di dieci euro, mentre una economica o di fascia media, dai venti euro in su. Infine, il costo di quelle di alta qualità e di brand più rinomati si aggira intorno ai cinquanta euro e oltre. Ce n’è per tutti.

La scrittura, per me, è nettare di vita, è la mia più grande passione e miglior forma di espressione. Amo inventare storie per bambini, scrivere racconti che trattano svariati temi, mettere per iscritto pensieri di ogni tipo. Ho collaborato con due testate giornalistiche on-line. Sono coautrice del libro “Amiche per la fiaba. Dieci storie per un sorriso”. Mi piace cimentarmi in ogni nuovo progetto che riguardi la scrittura, un’arma creativa, che ha uno straordinario potere terapeutico.

Back to top
menu
Migliore Borsa Fasciatoio