Consigli e criteri di scelta per l’acquisto di una borsa fasciatoio per neonato: cosa valutare? Consigli, dettagli prodotto, prezzi

Prendersi cura di un neonato è un’esperienza bellissima, che ogni giorno regala tante nuove emozioni e che, allo stesso tempo, comporta svariate difficoltà e un bel carico di responsabilità. I piccoli hanno sicuramente bisogno di tanto amore, di attenzioni, di cure continue ma anche di beni materiali per soddisfare i loro bisogni primari. Solitamente, le future mamme stilano una lista in cui appuntano tutto ciò che occorre al nascituro, dal passeggino, alla culla, fino ai prodotti specifici per la cura dell’igiene.

Tra questi articoli, non può assolutamente mancare una capiente e comoda borsa fasciatoio, da portare con sé quando si esce e nella quale si ripone tutto ciò che serve al piccolino: pannolini, pasta di zinco, una o più lavette, salviettine umidificate e così via. Si tratta, dunque, di un accessorio davvero indispensabile, i cui scompartimenti interni possono contenere tante cose, tra cui anche gli effetti personali, quali il portafogli e le chiavi di casa/dell’auto, in modo tale da evitare di portare anche la borsa personale, che, in tal caso, costituisce un peso in più. Quando si hanno neonati o bambini piccoli, è sempre meglio alleggerire, di gran lunga, il carico!

Modelli di borsa fasciatoio: caratteristiche principali

Sull’importanza e sull’utilità della borsa fasciatoio non si discute affatto: nessuna mamma, come accennato, potrebbe farne a meno ed è un acquisto da fare preventivamente, prima della nascita del piccolo. È importante acquistare una borsa che si adatti perfettamemte alle proprie esigenze, che sia pratica e comodissima, senza fronzoli inutili e con delle chiusure semplici da aprire e chiudere, in men che non si dica. Ma quanti modelli di borsa esistono in commercio e quali sono le caratteristiche di ognuna di esse? Le tipologie di borsa in commercio sono tre:

  • a tracolla: è il modello più gettonato, dotato di molte tasche, di scompartimenti interni, solitamente di una tasca termica a rete laterale e della tracolla, che consente di porre la borsa su una spalla o in diagonale, così da distribuire il peso e alleggerire il peso
  • con i manici: si tratta di un modello molto semplice, compatto, provvisto di molti vani interni e di tasche, con i manici sulla parte superiore, con cui impugnare la borsa e portarla con sé in giro o attaccarla al passeggino
  • a zaino: questo tipo di borsa ha proprio la forma di uno zaino ed è davvero comodissima, in particolar modo, per chi soffre di dolori alla schiena, alle spalle e vuole avere le mani libere. È capiente e corredata di vani e tasche, così come gli altri due modelli

Criteri di scelta per l’acquisto della borsa fasciatoio

Dopo aver elencato le caratteristiche dei tre modelli di borsa fasciatoio, vediamo quali sono i criteri di scelta da tenere in considerazione per fare un acquisto mirato, che sia durevole nel tempo e non deluda le aspettative. Acquistare una borsa scomoda, poco spaziosa, con zip complicate da aprire e richiudere e scompartimenti piccoli sarebbe un flop, oltre a un inutile spreco di soldi. Dunque, prima di procedere all’acquisto vero e proprio, nei negozi specializzati in articoli per bambini o sui siti on-line, è bene valutare con attenzione:

  • la capienza: la borsa deve essere molto spaziosa, con al suo interno vani e tasche altrettanto spaziosi e ben divisi, per poter contenere tutto il necessario, senza problemi e organizzare ogni singola sezione, come risulta più comodo
  • la qualità dei materiali e dei tessuti con cui è stata realizzata: i materiali che costituiscono la borsa devono essere resistenti e facilmente lavabili e pulibili sia a mano che in lavatrice. Solitamente, vengono utilizzati il nylon, il cotone, la tela, il poliestere, la pelle e la similpelle. Si consiglia vivamente di scegliere una borsa che, all’esterno, sia impermeabile, per evitare che durante le giornate uggiose si possa impregnare di acqua e che possa trapelare al suo interno. Inoltre, ricordiamo che ci sono borse sostenibili, i cui materiali (ad esempio il cotone biologico e i tessuti riciclati) rispettano a pieno l’ambiente e sposano il concetto di sostenibilità
  • la presenza del fasciatoio portatile: è molto utile acquistare una borsa che abbia in dotazione un fasciatoio richiudibile, per poter cambiare il piccolo ovunque ci si trovi. È preferibile che esso sia rimovibile e non incorporato alla borsa, in modo tale da poterlo togliere e lavare ogni volta che occorre
  • la presenza di ganci: i ganci sono fondamentali per poter agganciare la borsa, con estrema facilità, al passeggino quando si passeggia e ci si sposta da un luogo all’altro
Per quanto riguarda i prezzi, ci sono borse davvero economiche che costano, più o meno, quindici/venti euro, altre di fascia media e, infine, quelle più costose. Tali variazioni di prezzo dipendono dai materiali che vengono utilizzati, dalle rifiniture, da eventuali accessori e dai vari brand. Su diversi siti internet, ci sono sempre offerte molto convenienti da tener d’occhio tutto l’anno.

La scrittura, per me, è nettare di vita, è la mia più grande passione e miglior forma di espressione. Amo inventare storie per bambini, scrivere racconti che trattano svariati temi, mettere per iscritto pensieri di ogni tipo. Ho collaborato con due testate giornalistiche on-line. Sono coautrice del libro “Amiche per la fiaba. Dieci storie per un sorriso”. Mi piace cimentarmi in ogni nuovo progetto che riguardi la scrittura, un’arma creativa, che ha uno straordinario potere terapeutico.

Back to top
menu
Migliore Borsa Fasciatoio